Nel 1925, Domenico Colombo, il prozio degli attuali proprietari di Galbusera, fondò un piccolo laboratorio artigianale per la trasformazione del ferro battuto a Malgrate, vicino al Lago di Como, nel nord Italia.

Nel 1961, Giancarlo Galbusera, con l'aiuto del fratello Giacinto e sotto la direzione in grado di suo zio, ha trasformato la piccola officina in un business artigianale e per la crescente domanda del mercato ha spostato la produzione a Valmadrera, dove riposa sempre.

Dopo aver preso parte alle prime fiere internazionali, il marchio Galbusera diventa famoso e grazie alla crescita della produzione è aperto un nuovo sito di Civate.

Dopo Giancarlo morto nel 2004, il controllo della società è stato consegnato al figlio Giorgio e Domenico e sua figlia Donatella che continuano la produzione di hardware artistico interni e il giardino in ferro forgiato e battuto.

L'azienda si è distinta sin dalla sua creazione per la qualità dei suoi prodotti. Grande attenzione è stata presa da tutti i punti di vista: dalla selezione e dall'acquisto delle materie prime al confezionamento, che avviene nei propri siti. La parte principale della produzione viene sempre eseguita con l'uso di metodi artigianali fidati che consentono la creazione di prodotti unici di altissima qualità.

Preventivi raggruppati (0)